Descrizione Progetto

Scopri i territori delle Langhe e della Toscana

bike arte e cultura

Attreverso la fotocamera

l tour è progettato per offrire agli ospiti non il solito viaggio, ma una serie di emozioni che verranno immortalate dalla telecamera, passo dopo passo, per riviverle una volta tornate a casa.
Gli ospiti potranno sperimentare la cultura e un insieme di costumi e tradizioni che rendono Langhe e la Toscana territori unici. Insieme a un fotografo professionista, scopriranno la bellezza, l’arte, la cultura e i paesaggi mozzafiato che solo le Langhe e la Toscana possono offrire. Non solo realizzeranno un corso fotografico pratico, ma anche un corso teorico divertente e coinvolgente.
Inoltre, il piacevole ritmo del viaggio permetterà agli ospiti di ammirare i paesaggi vitivinicoli, patrimonio dell’UNESCO, di provare esperienze esclusive e di gustare le eccellenze gastronomiche della cucina italiana.

Quotazione su richiesta

Dettagli tour

Arrivo nelle Langhe e check-in al Relais *****
Il Relais si trova in un luogo unico e incantevole, l’antico monastero del XVII secolo, dove persone e natura hanno sempre vissuto insieme in pace e armonia. Gli ospiti faranno un viaggio alla ricerca delle radici e delle origini, ammirando il lento scorrere del tempo e godendo l’esperienza che accarezzerà la loro mente per lungo tempo.

Tempo per rilassarsi nell’area benessere del relais: gli ospiti saranno guidati lungo un percorso che li aiuterà a capire come vivere una vita più lunga e più sana. Possono immergersi nel parco secolare per godersi i colori, i suoni e gli odori, che combinati daranno risultati calmanti, in modo da lasciarsi alle spalle tutto lo stress e aumentare i loro sensi. Gli ospiti saranno avvolti in un’atmosfera senza tempo che li aiuterà a sviluppare forza interiore e gioia.

Cena nell’esclusivo ristorante relais (che è stato premiato con “1 stella” dalla rinomata e prestigiosa “Guida Michelin”), dove è possibile gustare le specialità regionali preparate secondo le ricette classiche e le loro reinterpretazioni più moderne.

Pernottamento nella suite del relais.

Colazione nel Relais.

Al mattino gli ospiti incontreranno il fotografo professionista e seguiranno un corso teorico sulle seguenti tecniche fotografiche:

– Velocità e apertura
– ISO
– Bilanciamento del bianco
– Effetto focus e bouquet

Pranzo nel relais esclusivo bistrot
Il Relais Bistrot è un prezioso scrigno dove gli ospiti possono attingere ai propri ricordi ed emozioni gustando ottimi piatti.

Verso le 16.30, un corso pratico sulle tecniche precedentemente analizzate in una zona ricca di vigneti, colline e piccoli villaggi arroccati, un luogo ideale per scattare foto mozzafiato. Tra questi villaggi gli ospiti possono visitare Neive e Barbaresco.
Il centro storico di Neive conserva un patrimonio medievale, fatto di strade acciottolate che si innalzano verso la Torre dell’Orologio e gli eleganti edifici. È stato inserito nel club dei borghi più belli d’Italia e vanta il marchio di qualità turistico-ambientale della bandiera arancione assegnato dal Touring Club italiano. Invece nel villaggio di Barbaresco gli ospiti potevano vedere storici vigneti, salire fino alla cima delle imponenti “rocche” sul fiume Tanaro, e la Torre del Barbaresco da cui è possibile ammirare uno splendido panorama.

Cena in un ristorante esclusivo (premiato con “1 stella” dalla rinomata e prestigiosa “Guida Michelin”)
Il ristorante, ricavato dall’ex asilo nido, un tipico edificio pittorico del 1931, si trova a Treiso, nel cuore delle Langhe, terra di magnifici vini e piatti ispirati. La cucina cullerà gli ospiti tra piatti tradizionali piemontesi, qualche raid sulla cucina francese e una buona dose di prodotti marittimi, dove tutto è perfettamente miscelato, i prodotti sono sempre di altissimo livello e i piatti sono fatti in casa.

Rientro e pernottamento nella suite relais.

Colazione nel Relais.

Al mattino, gli ospiti incontreranno il fotografo professionista e seguiranno un corso teorico sulle seguenti tecniche fotografiche:

– Uso della luce
– Profondità di campo
– Obiettivo e diaframma

Pranzo libero e tempo per rilassarsi nel relais.

Verso le 17:00, un corso pratico sulle tecniche precedentemente analizzate nella città di Alba, durante la visita guidata di Alba che ha solide radici storiche, grazie soprattutto alla sua storia gastronomica: tartufi con le sue botteghe, pasticcerie, vino con le sue enoteche che sono il corollario di un centro storico ancora intimamente in stile medievale.
Immersa nello splendido scenario naturale delle Langhe, di cui è la capitale storica ed economica, Alba è una città ricca di cultura, storia e tradizioni. È l’antica Alba Pompeia, così chiamata dal console Gneo Pompeo Strabone, ma sicuramente di origini preromane, ricca di reperti archeologici e testimonianze del suo glorioso passato. La città annovera tra i suoi cittadini uomini illustri come imperatori (incluso il console Publio Elvio Pertinace), esperti di diritto e storia, ministri, ma anche imprenditori moderni.

Cena in un rinomato ristorante gourmet, con vini abbinati selezionati dal sommelier.
Il ristorante si trova in una posizione panoramica con una grande terrazza tra i vigneti di Barolo. È un ambiente elegante dove gli ospiti possono ammirare viste deliziose e mozzafiato sui vigneti e sui castelli delle Langhe. La cucina propone piatti tradizionali piemontesi, valorizzando prodotti locali e abbinamenti con vini eccellenti.

Rientro e pernottamento nella suite relais.

I prossimi due giorni sono dedicati alla scoperta delle eccellenze gastronomiche e delle esperienze esclusive del territorio delle Langhe per approfondire le tecniche fotografiche precedentemente apprese.

Colazione nel Relais.

Al mattino esperienze esclusive di caccia al tartufo e degustazione di prodotti tipici a base di tartufo.
Nel villaggio di Roddi, gli ospiti potranno sperimentare la vera caccia al tartufo, entrando nei boschi insieme a un esperto trifulao e al suo fidato cane. Al termine della caccia, degustazione di alcuni prodotti a base di tartufo.

Visita e degustazione di vini presso un’azienda vinicola a conduzione familiare situata nel villaggio di La Morra.
La cantina è stata la prima sede dell’Accademia del Barolo e il proprietario della cantina è ancora il Presidente dell’Accademia.
Single Vineyard Experience (visita ai vigneti, tour delle cantine, degustazione in botte e degustazione verticale del Barolo cru)
Esclusiva possibilità di vivere un vigneto Barolo in tutte le sue sfaccettature. Dal terreno al vino, degustandolo
in anteprima dalla sua botte, per poi terminare con una verticale di 4 annate, con prodotti locali abbinati, che raccontano le affascinanti evoluzioni del tempo. Dura circa 3 ore.

Nel pomeriggio, visita al castello di Grinzane Cavour
Il castello di Grinzane Cavour si trova in uno degli scenari più spettacolari della Langa, a soli 5 km da Alba. L’imponente edificio, eretto attorno a una torre centrale risalente alla prima metà dell’XI secolo, può essere ammirato in tutta la sua bellezza originale dopo il restauro iniziato nel 1960, in occasione del primo centenario dell’Unità d’Italia. Si trova nel villaggio di Grinzane Cavour, il cui nome rende omaggio allo statista risorgimentale Camillo Benso Conte di Cavour, che è stato sindaco di Grinzane per diciassette anni.
Oggi il Castello ospita il “Museo Etnografico della Civiltà Rurale” e l’Enoteca Regionale “Cavour”, la prima ad essere istituita in Piemonte nel 1967. Si tratta di una prestigiosa vetrina per i migliori vini e grappe piemontesi, tra cui il Barolo e il Barbaresco.

Rientro al relais e tempo per rilassarsi.

Cena nell’esclusivo ristorante relais (che è stato premiato con “1 stella” dalla rinomata e prestigiosa “Guida Michelin”), dove è possibile gustare le specialità regionali preparate secondo le ricette classiche e le loro reinterpretazioni più moderne.

Pernottamento nella suite del relais.

Alla prima luce partenza per Barolo.

Esclusivo volo in mongolfiera: include il brunch con il gusto dei prodotti locali, il brindisi in volo, il servizio automobilistico dal punto di atterraggio al punto di incontro e di partenza, le riprese video, il certificato di volo. Gli ospiti partono da Barolo, immersi in un territorio straordinario per visitare via terra che solo dal cielo il suo fascino può essere interamente ammirato, volando sopra vigneti, torri e castelli.

Visita e degustazione di vini al WiMu: il museo del vino più innovativo in Italia.
Sorge nel cuore di un territorio famoso nel mondo per i suoi vini e all’interno di un castello con una storia millenaria, disposto lungo i suoi cinque piani. Frutto dell’ispirazione di François Confino, autore di mostre e musei di tutto il mondo, propone un viaggio interattivo ed emotivo attraverso la cultura e la tradizione del vino, un prodotto culturale in grado di segnare l’evoluzione di intere civiltà, influenzando l’espressione artistica e modellare il volto di territori e persone.

Rientro in hotel e incontro con il fotografo professionista per analizzare le foto scattate negli ultimi due giorni, durante le esperienze gastronomiche ed esclusive.

Servizio fotografico notturno: gli ospiti potranno scattare splendide foto immerse tra colline, vigneti, punti panoramici e paesaggi mozzafiato che circondano il relais.

Cena nell’esclusivo ristorante relais (che è stato premiato con “1 stella” dalla rinomata e prestigiosa “Guida Michelin”), dove è possibile gustare le specialità regionali preparate secondo le ricette classiche e le loro reinterpretazioni più moderne.

Rientro e pernottamento nella suite relais.

Colazione nel Relais.

Partenza per il Monferrato, che è stato riconosciuto, con Langhe e Roero, Patrimonio dell’Umanità dall’UNESCO dal 2014. Il suo paesaggio presenta molti vigneti e piccoli villaggi arroccati sulle colline dominate da un castello. Nel 2017 l’area del Monferrato è stata riconosciuta come Comunità Europea dello Sport.

In mattinata visita a una tenuta con all’interno un parco d’arte.
Venti ettari di vigneti, tre case coloniche, due colline: l’Art Park La Court è il più grande museo a cielo aperto in un vigneto, un monumento continuamente aggiornato dove arte, paesaggio e vino comunicano senza interruzioni, offrendo agli ospiti una delle terre artistiche più singolari esperienze del panorama enologico. Lo scenario paesaggistico è stato progettato dal grande Emanuele Luzzati che, in questo luogo, ha lasciato in eredità le sue sculture, disposte lungo un itinerario da fiaba dedicato agli elementi: Terra, Acqua, Aria, Fuoco.

Al termine della visita, degustazione di vini con prodotti locali abbinati.
The Vineyards Tour è un’esperienza unica, coinvolgente e accattivante. Permette agli ospiti di godere di eccellenti degustazioni di vini nella magnifica cornice dell’Art Park La Court.

Nel pomeriggio, visita e degustazione di vini, accompagnati da prodotti locali in una tenuta nel villaggio di Montemagno.
La Tenuta si trova nel cuore del Monferrato, una terra con una ricca storia di tradizioni enologiche. La torre dell’antica tenuta del 1500, che era già su mappe nel periodo napoleonico, domina l’intera posizione, che fa parte di quattro villaggi, tutti famosi per la vinificazione: Montemagno, Altavilla, Viarigi e Casorzo.

Cena in un rinomato ristorante Estate, con vini abbinati selezionati dal sommelier.
Il ristorante si trova in cima alla collina che dà il nome alla Tenuta, il cui edificio originale risale al 16 ° secolo. La cucina si ispira ai territori del Monferrato e del Piemonte, ma esplora ben oltre le colline circostanti, alla ricerca di ricette che possano far emergere il meglio dei prodotti tradizionali locali e la squisita qualità delle materie prime. Quindi rivisita e reinterpreta la cucina tradizionale con un tocco contemporaneo, rendendo leggeri anche i più tradizionali piatti piemontesi o creando menu eleganti per matrimoni con il mare vicino. Che i piatti siano freschi o fortemente aromatizzati, leggeri o elaborati, c’è il vino ideale da abbinare a tutto. La lista dei vini comprende tutti i vini prodotti dalla Tenuta ed è perfetta per creare diversi abbinamenti con i vari piatti per fare un’esperienza da buongustai.

Rientro e pernottamento nella suite relais.

Colazione nel Relais.

Al mattino gli ospiti incontreranno il fotografo professionista per trarre le conclusioni finali del viaggio attraverso le Langhe e acquisire nuovi incentivi per avvicinarsi al territorio toscano.

Pranzo gratis

Nel pomeriggio, tempo per rilassarsi nell’area benessere del relais: gli ospiti saranno guidati lungo un percorso che li aiuterà a capire come vivere una vita più lunga e più sana. Possono immergersi nel parco secolare per godersi i colori, i suoni e gli odori, che combinati daranno risultati calmanti, in modo da lasciarsi alle spalle tutto lo stress e aumentare i loro sensi. Gli ospiti saranno avvolti in un’atmosfera senza tempo che li aiuterà a sviluppare forza interiore e gioia.

Trattamenti del vino: il vino ha un effetto rilassante e calmante, mentre l’uva aiuta nella purificazione del corpo, nella perdita di peso e generalmente favorisce la rigenerazione cellulare. La vinoterapia ringiovanisce l’epidermide, migliora il suo tono, idrata e svolge un’azione tonica sui muscoli. Vino, uva, vinacce e vinaccioli sono usati come elisir di bellezza per dare freschezza, tono e vitalità, contrastando l’invecchiamento della pelle e donando un senso generale di benessere al corpo e allo spirito stimolando i cinque sensi.

Cena in un ristorante gourmet situato nella piazza principale della città di Alba.
È una delle rare 3 stelle Michelin che esistono in Italia (solo dieci ristoranti 3 stelle in tutto il paese) con una cucina gourmet che mescola i piatti tipici della tradizione piemontese con tecniche culinarie contemporanee e all’avanguardia. Mangiare in questo ristorante, di proprietà di una famiglia di alto rango di Alba, è un’esperienza unica, perché gli ospiti possono gustare piatti cucinati da uno chef di fama mondiale.

Rientro e pernottamento nella suite relais.

Colazione nel Relais e check-out.

Trasferimento privato da Santo Stefano Belbo (CN) a un fantastico Resort, situato in un castello, a Castelnuovo dell’Abate (SI).
Dal modo in cui collega il territorio delle Langhe alla regione Toscana, gli ospiti avranno l’opportunità di ammirare luoghi unici e paesaggi mozzafiato.
Check in presso un Resort ***** in un Castello: è una proprietà storica, una fortezza rinnovata risalente all’XI secolo, situata su una collina che domina l’intera Val d’Orcia.
Situato a 8 km da Montalcino, il castello si affaccia sulla tranquilla Val d’Orcia, un paesaggio di ulivi e vigneti, che producono il famoso Brunello di Montalcino.

Cena nel ristorante gourmet, situato nella nuova ala del castello, con vini abbinati selezionati dal sommelier.
Ha una terrazza panoramica rivolta a ovest che offre una splendida vista sulla Val d’Orcia. Al tramonto il panorama è unico, uno sfondo naturale per cene romantiche ed eventi speciali.
Lo Chef propone un viaggio sensoriale attraverso piatti sofisticati ma ispirati alle tradizioni culinarie italiane e toscane, reinterpretando sapientemente e creativamente i vecchi sapori di questa terra.
Ogni piatto è accompagnato da ottimi vini, in particolare il Rosso di Montalcino e il Brunello di Montalcino

Pernottamento in una delle numerose suite del resort.
le Suite esaltano gli elementi architettonici caratteristici della struttura originale del Castello: pavimenti e soffitti in cotto con travi a vista ed elementi di stile.

Questa giornata è dedicata alla scoperta delle eccellenze gastronomiche e delle esperienze esclusive della Toscana per approfondire le tecniche fotografiche apprese durante il corso teorico nel territorio delle Langhe.

Colazione nel Resort.

In mattinata visita e degustazione di vini in una tenuta storica nella città di Montalcino, rinomata per il suo prestigioso vino Brunello di Montalcino.
“Brunello Old Vintage Experience”
Gli ospiti vengono portati a fare una passeggiata nel parco biologico della tenuta, con una visione unica della gestione di una fattoria biologica con pratiche biodinamiche. Seguirà un tour della cantina con degustazione esclusiva di botti di Brunello, che si concluderà con una degustazione guidata completa di 5 vini, inclusa una degustazione verticale di 3 annate di Brunello di Montalcino, accompagnate da salumi e formaggi locali.

Pranzo in una tipica taverna toscana che conserva ancora i sapori e le tradizioni del passato, dove gli ospiti possono immergersi in un’esperienza autentica e assaporare i sapori del passato con un tocco moderno.
Un ristorante Slow food nel cuore del piccolo borgo antico, circondato da uno dei paesaggi più belli della Val d’Orcia con castelli e borghi Unesco, dove gli ospiti potranno gustare piatti tradizionali con ottimi vini locali.

Visita e degustazione di oli in un famoso frantoio.
Fondata nel 1958, si trova a Montenero d’Orcia, una piccola città sulle pendici dei Monti dell’Amiata, con vista sulla splendida valle del fiume Orcia. Il tour includerà la visita del mulino e una degustazione di tre oli.

Rientro al resort.
Cena nel ristorante gourmet, situato nella nuova ala del castello, con vini abbinati selezionati dal sommelier.

Pernottamento in una delle numerose suite del resort.

Questa giornata è dedicata alla scoperta delle città di Pienza e Montepulciano, accompagnata dalla guida e dal fotografo professionista.

Colazione nel Resort.

In mattinata, visita guidata di Pienza.
Il vecchio centro è una delle incarnazioni più pure del concetto di città ideale grazie a Enea Silvio Piccolomini, che nacque nel villaggio di Corsignano nel 1405 e che tornò a visitarlo quarant’anni dopo essere diventato Papa Pio II . Decise di cambiare il destino della città per sempre, ponendo fine alla progressiva rovina della sua città natale e commissionandone il totale rinnovamento a uno dei migliori architetti del Rinascimento: Rossellino. Questa fu la rinascita di Pienza, nota per la bellezza equilibrata della sua architettura e per il suo rapporto armonioso con lo scenario circostante.
Città senese, gioiello del Rinascimento, nota per le vie dell’amore.

Al termine della visita guidata, visita e degustazione di formaggi in un famoso caseificio a pochi chilometri da Pienza, in una posizione collinare molto panoramica. Produce Pecorino di Pienza utilizzando solo latte proveniente dalle proprie pecore.

Visita e pranzo leggero con vini abbinati in una cantina rinomata in tutto il mondo per la produzione del suo rinnovato “Vino Nobile”.
È realizzato interamente in marmo travertino e si fonde armoniosamente nelle dolci colline che circondano Montepulciano. Le sfumature di questo prezioso materiale combinate con i colori della terra creano uno spettacolo architettonico magnificamente integrato. L’ingresso a forma di lumaca alla cantina si riferisce alla terra da cui proviene il nostro vino, ricordando i fossili del mare trovati nell’area di Bossona. Le quattro parti distinte della cantina hanno ciascuna uno scopo preciso: una sala per il processo iniziale di fermentazione con una rampa a spirale che la collega alla cantina esistente, un padiglione per l’invecchiamento del legno, un padiglione per l’invecchiamento del vetro e un padiglione per l’imbottigliamento e confezione.

Nel pomeriggio visita guidata di Montepulciano.
Situato su una collina che si innalza fino a 605 m, Montepulciano vanta origini etrusche e vive il suo massimo splendore nel XVI secolo, quando divenne parte della Signoria dei Medici, un periodo che lasciò un’eredità di sontuose residenze, perfettamente conservate. È anche un centro enologico di fama internazionale per il suo “Vino Nobile”, già famoso nel 790 d.C., ottenuto grazie ad una miscela di miscele altamente selezionate.

Rientro al resort.

Cena nel ristorante gourmet, situato nella nuova ala del castello, con vini abbinati selezionati dal sommelier.

Pernottamento in una delle numerose suite del resort.

Colazione nel Resort.

Al mattino, gli ospiti incontreranno il fotografo professionista per analizzare le foto, scattate il giorno precedente, durante le esperienze gastronomiche esclusive.

Tempo libero per rilassarsi nell’area benessere del resort.
È una vera oasi di benessere e relax dove gli ospiti possono rigenerare completamente il loro corpo, mente e spirito. Distribuito su una superficie di 1500 mq, comprende cinque eleganti sale per trattamenti con vista sulla Val d’Orcia, una cabina speciale dedicata ai trattamenti di coppia e una zona umida con due bagni turchi, una sauna panoramica, una fontana di ghiaccio e docce emozionali che stimolano tutti i sensi attraverso l’aromaterapia e la cromoterapia. All’interno della Spa, gli ospiti troveranno un bagno molto privato con vasca idromassaggio nella zona umida e una piscina circolare più grande collegata da un piccolo tunnel alle piscine all’aperto, per nuotare comodamente all’esterno nell’abbraccio dell’acqua. Offre agli ospiti la possibilità di condividere in una cabina privata un momento di relax e benessere, nonché la possibilità di soggiornare in una delle Sunset Spa Suites dell’hotel, dotata di una cabina privata nella suite per godere di trattamenti in totale privacy.

Verso le 16.00 visita e degustazione di vini in una cantina storica nella città di Montalcino.
È di proprietà di una delle più antiche famiglie di Montalcino, produttori di vini pregiati da 26 generazioni, che produce il suo Brunello di Montalcino in una cantina costruita nel 1400 sulle mura della città, nel centro storico. La filosofia aziendale si basa sul rispetto della tradizione, con particolare attenzione all’innovazione, per raggiungere i più alti standard di qualità. I suoi prestigiosi vini sono prodotti di nicchia per appassionati e intenditori di buon vino.

Al termine della visita, visita guidata di Montalcino.
Situato su un’incantevole collina di 564 m., Conserva ancora il suo fascino di un antico borgo medievale. Il suo territorio, che fa parte del Parco Artistico Naturale e Culturale della Val d’Orcia, è coperto da vigneti (da cui vengono prodotti vini di alta qualità come il famoso Brunello di Montalcino), ulivi e boschi.

Cena in un famoso ristorante di Montalcino.
Si trova in una delle zone più caratteristiche del centro storico di Montalcino, vicino alla fortezza trecentesca. Il ristorante conserva la struttura tipica degli edifici medievali con pareti in pietra e travi a vista all’interno. La cucina offre una miscela di piatti tipici locali e internazionali.

Rientro e pernottamento nella suite resort.

Colazione nel Resort.

In mattinata visita guidata di Siena con il fotografo professionista per catturare i panorami più caratteristici e gli angoli più remoti di questa meravigliosa città attraverso l’obiettivo della fotocamera.
Il centro storico di Siena è l’incarnazione di una città medievale. Storicamente, i suoi abitanti hanno continuato la loro competizione con le città vicine di Firenze e Pisa nell’area della pianificazione urbana. Nel corso dei secoli, la città ha conservato il suo aspetto gotico acquisito tra il XII e il XV secolo. Durante questo periodo, il lavoro di Duccio, i fratelli Lorenzetti e Simone Martini influenzò il corso dell’arte italiana e, più in generale, europea. L’intera città di Siena è stata concepita come un’opera d’arte che si fonde con il paesaggio circostante. È noto in tutto il mondo per il suo cavallo Palio che si tiene una volta all’anno.

Rientro al resort e ultimo incontro con il fotografo professionista per trarre le conclusioni finali del viaggio fotografico tra due territori: Langhe e Toscana distanti tra loro, ma a cui si uniscono la bellezza dei paesaggi, le città piene di storia e opere d’arte, le eccellenze gastronomiche e le esperienze esclusive.

Cena nel ristorante gourmet, situato nella nuova ala del castello, con vini abbinati selezionati dal sommelier.

Pernottamento nella suite del resort.

Colazione nel Resort e check-out.

Torna alla pagina piemonte e le langhe

bike_colli_monferrato per informazioni

Se sei un' agenzia di viaggio o un tour operator richiedi le nostre tariffe riservate

Contattaci